Online il portale Com-Unity il crowdfunding di Banca Interprovinciale

Il 21 di Marzo si sono accesi i motori e Com-Unity è online. L’annuncio è avvenuto alla presenza di oltre 150 persone, tra giornalisti e operatori economici, nella cornice del Museo Casa Enzo Ferrari. Il portale di crowdfundin, voluto da Banca Interprovinciale di Modena e Studio Scoa di Bologna, è stato sviluppato per creare innovazione stimolando le persone a percorrere strade imprenditoriali diverse, per adeguarsi a un mondo in continuo cambiamento e, perché no, contribuire alla ripartenza di un’economia che appare bloccata.

Alla platea sono stati illustrati gli aspetti peculiari del portale e del suo regolamento, e le novità che l’approccio innovativo di Com-Unity introduce. Un vero e proprio Comitato Etico assicurerà la trasparenza dell’iniziativa e l’indipendenza rispetto all’organizzazione bancaria, ai fini di tutela per i donatori. Mentre un business coach offrirà consulenza sulle corrette modalità di progettazione e “allenerà” il soggetto all’imprenditorialità, a presentare le proprie intuizioni in modo limpido e credibile, a lavorare per obiettivi percorribili, facendo crescere una squadra professionale e produttiva. Nel caso di mancato raggiungimento dell’obiettivo della campagna, Banca Interprovinciale restituirà tutti i soldi ai donatori.

Com-Unity è una nuova piattaforma di crowdfunding in Italia per sostenere idee e progetti secondo un finanziamento democratico che viene dal basso. Adesso chi ha un’idea può inviarla e farla sottoporre agli esperti del portale.

Comments are closed.