Considerazioni sullo sviluppo del WEB

Negli ultimi 30 anni lo sviluppo del web è stato esponenziale, di quando in quando qualcuno ha lasciato pensare che sarebbe caduto su se stesso ma a quanto pare il destino di questo mezzo di comunicazione non sembra rallentare la sua crescita.

Con una popolazione mondiale che ha da poco superato i 7.000.000.000 di persone ci sono 908.000.000 di punti di connessione ad internet.

Allo stato attuale diventa impossibile non tenere conto di questo mezzo di comunicazione. Il fatto che ad una persona piacciano o meno Facebook, Twitter ecc. può essere accettato come fattore personale e può, anzi deve, essere rispettato. Ma è ben diverso è quando si parla di una azienda, ci si potrebber spingere al punto di dire che sarebbe un’azione che mina la sopravvivenza stessa di una attività il non tenerne conto nel modo dovuto.

Facebook ha raggiunto un miliardo di iscrizioni, si può veramente non tenerlo in considerazione?
Questo è un settore giovane, che ha regole tutte sue, un popolo che non ama necessariamente le invasioni ma piuttosto la scoperta, la curiosità, il “voyerismo”, come anche la possibilità di esprimere la propria personalità.

La cosa che abbiamo notato è che, nonostante di quando in quando vengano postate immagini o notizie negative, le cose simpatiche, divertenti e che fanno gruppo sono quelle che hanno più successo e generano più attività. E’ interessante anche il fatto che le cose realmente sociali sono quelle che creano il maggior numero di attività e seguito. E’ un nuovo genere di pubblicità che coinvolge più che mandare frettolosi messaggi del tipo “compra ora!”

In tutto questo nuovo modo di comunicare c’è un’incognita, un fattore fuori controllo: le persone. Cosa le muove? cosa amano? per questo ci sono gli strumenti adatti che ci permettono di riconoscere e raggiungere il nostro cliente ideale.

In questo tipo di comunicazione chiunque può far sapere ciò che vuole e comunicare quello che ritiene opportuno in relazione all’argomento trattato, la capacità di chi segue queste piattaforme sta proprio nell’abilità di veicolare messaggi positivi che non diano adito a diattribe fra followers ma che diano un impulso verso il prodotto, l’acquisto o il generare credibilità verso un brand o un’azienda.

La viralità è un altro fattore importantissimo, se una comunicazione viene realizzata con intelligenza può veramente raggiungere una quantità di persone incredibile, un esempio eclatante è quello del coreano PSY con Gangnam Style arrivato oggi a 1,300,000,000 visualizzazioni su Youtube generando una quantità di attenzione da parte degli altri media mai ottenuta in precedenza a livello mondiale.

Ognuno di questi social networks ha poi la possibilità di essere pubblicizzato di per se stesso tramite l’utilizzo dei vari mezzi a disposizione, aumentando il numero dei followers e dirigendo le persone verso una pagina specifica dedicata.

C’è inoltre la possibilità di promuovere in zone molto specifiche evitando la dispersione del messaggio in aree poco rilevanti come mercato – Il ghiaccio al polo nord – anche per questo il programma di Social Media Marketing deve essere gestito con molta attenzione.

Related Posts

Comments are closed.